CHI SIAMOFedoweb

E’ la Federazione degli operatori web nata nel 2000 per rispondere alle esigenze del mercato online e favorire internet come mezzo pubblicitario e di comunicazione.

Oggi l’associazione raggruppa i principali gruppi editoriali e  broadcaster televisivi ed i primari operatori web, distinguendosi nel panorama italiano per i diversi media rappresentati.

Fedoweb  promuove la conoscenza della rete, monitora e affronta i cambiamenti che il digitale e l’evoluzione tecnologica apportano nella pubblicità, nella comunicazione, nei media, interviene per risolvere i problemi comuni ai propri associati con soluzioni e proposte collettive.
Fedoweb è azionista di Audiweb, l’organismo che rileva e distribuisce i dati di audience di internet in Italia.

COSA FACCIAMOCore business

I principali ambiti di lavoro di Fedoweb riguardano i cambiamenti , di business e regolatori, che l’evoluzione digitale apporta nella pubblicità, nella comunicazione,  nei media: privacy, piattaforme digitali per la distribuzione pubblicitaria  e dei contenuti, metriche di rilevazione di audience, regole uniformi a tutti gli operatori web  sono alcuni dei temi che Fedoweb segue con continuità.

PRIVACY

SCUDO PRIVACY: IL GARANTE AUTORIZZA IL TRASFERIMENTO DEI DATI NEGLI USA

Imprese italiane e multinazionali potranno trasferire i dati personali verso le aziende presenti negli Stati Uniti che hanno aderito o aderiranno al cosiddetto “Privacy Shield”. Il Garante per la Privacy ha autorizzato i trasferimenti di dati personali oltreoceano in base al nuovo accordo siglato fra Ue e Usa.

AUDIWEB

LA TOTAL DIGITAL AUDIENCE NEL MESE DI SETTEMBRE 2017

Con 32,7 milioni di utenti unici mensili, la total digital audience a settembre ha raggiunto circa il 60% della popolazione di 2+ anni, online tramite i device rilevati: pc e mobile (smartphone e/o tablet).

IL LIBRO BIANCO SULLA COMUNICAZIONE DIGITALE DIFFUSO IN TUTTI I PAESI NELLA VERSIONE IN INGLESE

Il grande successo che ha riscosso il “Libro Bianco sulla comunicazione digitale” presentato alla stampa, agli stakeholders e a tutto il mondo della comunicazione nel mese di luglio e l’unicità – anche a livello internazionale – di un così ampio tavolo di lavoro, ha spinto le associazioni che lo hanno ideato e scritto a realizzarne una versione in lingua inglese da diffondere nei diversi Paesi non solo Europei.

CHI SIAMOI soci

FEDOWEBContattaci